ZANE' SCONFIGGE IL FANALINO DI CODA

Stampa
PDF

Ottima prova del palleggiatore Filippi. Finale a rischio nel 2° set. Difese da

applausi per Manfron e Baggio.

montorio5 montorio 6

ASD OLIMPIA ZANE' :           3

LOGIMONT  MONTORIO        0
 
OLIMPIA ZANE' : Poletto 13, Sartore 2, Dalla Libera 11, Roman 4, Baggio 3, Migliorin 3, Filippi 2, Casalin 1, Dal Maso 0, Simonato 0, Alberton 0, Manfron ( libero ) 0. 1° Allenatore : Soliman. 2° Allenatore : Pettina'.
 
LOGIMONT MONTORIO : Ambrosi 2, Cestaro 2, Gironi 5, Marcazzan 4, My A. 0, My G. 11, Resentera 5, Casarotti 0, Sterzi N.E, Odaro N.E, Mauli ( libero ) 0. 1° Allenatore : Piccoli. 2° Allenatore : Marchi.
 
PARZIALI : 25-19 / 25-23 / 25-10
 
ARBITRO : Baccin ( PD )
 
Incontrare l' ultima in classifica, mette da sempre, apprensione in tutti gli allenatori. Il pericolo di cascare nel burrone della sufficenza e del prima o poi sbaglieranno e' stato il tema iniziale dell' incontro. Il Montorio, fanalino di coda del girone con un solo punto al suo attivo, ha sorpreso i padroni di casa portandosi in vantaggio di ben 4 punti. L' opposto My detta legge in attacco, mentre  l' Olimpia non mette una palla in campo. Verso la meta' del primo set consapevoli di essere superiori agli avversari entrano in scena gli schiacciatori Poletto e Dalla libera e chiudono il parziale. I Veronesi non ci stanno e nel secondo set incamerano numerosi punti. Siamo sul 14 a 11 per gli ospiti, Soliman chiama due cambi: inserisce l' alzatore Filippi al posto di Alberton e Migliorin sostituisce l' opposto Sartore. La ruota inizia a girare in favore dell' Olimpia, ma il Montorio non sta' a guardare e si inizia un testa a testa fino al 23 pari.La paura di cascare nel burrone e' palpabile, ma il muro-punto di Migliorin sull' attacco di My e un successivo errore in attacco degli avversari consegnano il parziale allo Zane'. La terza frazione di gioco e' saldamente in mano all' Olimpia. Il Montorio tenta di reagire con My, ma dall' altra parte del campo le spettacolari difese di Baggio e Manfron spengono gli ospiti.