E' FATTA ! LA COPPA VENETO E' NOSTRA.

Stampa
PDF

La Squadra Operaia e' sul tetto del Veneto. Il palleggiatore Andrea Alberton

premiato come miglior giocatore della finale.

COPPA VENETO5

 

US. JUVENILIA PADOVA        0

ASD OLIMPIA ZANE'                3 
 
 
US JUVENILIA : Amadio 3, Borselli 4, Martello 1, Canton 8, Dell' Erba 0, Pesavento 3, Matteazzi A. 8, Ferretto 1, Martignon 1, Matteazzi M. N.E, Tognazzo N.E, Pietrogrande ( 1° libero ) 0, Schiavon ( 2° libero ) 1. 1° Allenatore : Tiengo. 
 
ASD OLIMPIA ZANE' : Poletto 17, Ramello 6, Dal Maso 9, Baggio 10, Alberton 2, Dalla libera 4, Sartore 0, Roman 0, Simonato N.E, Dalla Valle N.E, Migliorin N.E, Manfron ( 1° libero ) 0, Confente ( 2° libero ) N.E. 1° Allenatore : Soliman, 2° Allenatore: Pettina' 
 
PARZIALI : 20/25 / 15-25 / 13-25
 
ARBITRI : Boscaro ( VE ), Liguori ( VE )
 
San Bonifacio 10/03/13
 
Questa piccola societa' dalla mentalita' operaia, riesce per la prima volta nella sua storia a toccare il cielo, conquistando la Coppa Veneto Maschile. Nel bellissimo PalaFerroli, di fronte a un numeroso e caloroso pubblico ( circa 200 gli aracioni giunti da Zane' ) sconfigge per 3 a 0 la US Juvenilia Padova.La gara e' praticamente a senso unico e a condurla e' la squadra piu' giovane e alla vigilia la meno quotata.La chiave vincente dell' incontro viene dal servizio, Ramello e compagni mettono scompiglio nella ricezione avversaria, le azioni non vanno a punto costringento l' allenatore Tiengo sul 1 a 5 a chiamare tempo.Le cose non cambiano, lo schiacciatore Borselli e il libero Pietrogrande continuano a subire la battuta avversaria, Tiengo corre ai ripari e toglie dal campo Pietrogrande e inserisce Schiavon,ma la Juvenilia non riesce a concentrarsi e commette numerosi errori.Dall' altra parte della rete Poletto e Baggio macinano punti in attacco, solo nel finale c'e' un piccolo sussulto della Juvenilia. La battuta in rete di Martello consegna il 1° set all' Olimpia.La ripresa e' in favore dei Padovani, i due muri di Matteazzi portano la Juvenilia sul 3 a 0. Ci pensano Poletto e Dal Maso, serviti dall' ottimo palleggio di Alberton ( premiato come miglior giocatore della finale ) a rimettere la squadra sulla strada maestra con un + 6 l'Olimpia si porta sul 19 a 13. Il muro di Ramello chiude il secondo parziale. Nel terzo e ultimo set la Juvenilia si gioca il tutto per tutto, giocando punto su punto, aiutati da tre errori in battuta dell' Olimpia ottengono un piccolo vantaggio 7 a 5, ma resta solo un illusione, gli arancioni lanciano il contrattacco e si riportano in vantaggio ed e' il mani-fuori di Capitan Dalla Libera a chiudere l' incontro e a dare inizio alla Festa.