Il FRESKO SCONFIGGE I CAMPIONI DEL VENETO

Stampa
PDF

Dopo tre mesi e mezzo la locomotiva Olimpia perde l'

imbattibilita'. La stanchezza mentale la chiave negativa dell'

incontro. 

FRESKO 1 FRESKO EST VOLLEY      3
 
ASD OLIMPIA ZANE'          2
 
FRESKO EST VOLLEY : Jankovic 4, Pozzani 5, Fantoni 4, Hueller 23, Caliari 10, Veronese 12, Marchi 1, Martinelli 0, Bonaveggi N.E, Gugole N.E, Marinelli N.E, Alloro ( libero ) . 1° Allenatore : Ambrosi, 2° Allenatore : Garbin.
 
ASD OLIMPIA : Dal Maso 12, Poletto 23, Baggio 16, Dalla Libera 15, Ramello 4, Alberton 4, Roman 2, Simonato 0, Sartore 0, Dalla Valle N.E, Migliorin N.E, Manfron ( libero ) 0. 1° Allenatore : Soliman, 2° Allenatore : Pettina'
 
PARZIALI : 13-25 / 22-25 / 27-25 / 25-18 / 16-14
 
ARBITRI : Bortolami ( PD ), Filati ( RO )
 

 Colognola ai Colli 16 marzo 2013 

Dopo dieci vittorie consecutive in campionato e cinque consecutive in Coppa Veneto, quest' ultima terminata con la conquista del Trofeo, la locomotiva Olimpia si arresta, anche se di misura, contro l' attuale prima della classe, il Fresko Est Volley. Era dal 24  novembre del 2012 che Zane' non perdeva una gara in Serie C e furono loro, i veronesi, ad aggiudicarsi in casa nostra la vittoria al tie break. Finiscono per questo anno le sfide tra le due formazione che vede l' Olimpia prevalere vincendo entrambi gli scontri di semifinale di Coppa, negativo in campionato, dove Zane' lascia entrambi gli incontri al Fresko.Il rammarico resta per aver buttato alle ortiche una gara ormai vinta, avanti per 2 a 0, i ragazzi di Soliman sprecano nel finale del terzo set e come all' andata rimettono in gioco gli avversari chiudendo con la sconfitta.Nel primo parziale il tanto temuto rilassamento dopo la stupenda vittoria di Coppa non si fa' sentire, Baggio e compagni dominano in attacco, mentre il Fresko commette molti errori e mette nel sacco solo 13 punti dei 25 in palio. Nel secondo set la situazione non cambia, la battuta resta ad un buon livello, l' attacco e il muro non lasciano respirare gli avversari. Dall'altra parte della rete l'opposto del Fresko Hueller, va a fasi alterne regalando punti e set ai ragazzi di Soliman.Il Fresko incomincia a scaldarsi nel terzo parziale rendendo la vita piu' difficile ai Campioni del Veneto. Le fatiche mentali di questo ultimo mese si fanno sentire, perdiamo lucidita' in palleggio a muro e in difesa, i veronesi chiudono con un muro di Veronese. Il copione dell' andata sembra ripetersi, ora e' l' Olimpia a essere in affanno e i due tempi chiamati da Soliman sul 8 a 12 e 16 a 19, mostrano lo smarrimento di tutto il gruppo. Il Fresko coglie l' occasione e trascinati dall' ottima prestazione del palleggiatore Fantoni si porta al quinto set. L' Olimpia e' affaticata,e lo svantaggio di 9 a 12 porta i vicentini sul baratro, ma la reazione da grande squadra c'e' e si riprendono gli avversari sul 14 pari. Alla fine due azioni vincenti dei veronesi chiudono l' incontro. Non allarmiamoci e niente processi, perdere dopo tre mesi e mezzo di vittorie ci sta', l' importante e' recuperare in fretta tutto il nostro potenziale.