L' OLIMPIA CI METTE IL CUORE, MA BASSANO E' PIU' FORTE.

Stampa
PDF

Sconfitti ma ancora speranzossi.

bassano zane 25 04 15 BASSANO VOLLEY       3
 
ASD OLIMPIA ZANE'     1
 
BASSANO VOLLEY : Comacchio13, Ioppi 16, Zurlo 0, Frighetto n.e, Guarise 15, Osellame 4, Ravagnin 3, Rampin 11, Seminara n.e, Bordignon 1, Bizzotto n.e, Busatta ( L ) 0. Allenatore: Poletto.
 
Battute punto: 3, battute sbagliate 10, muri punto: 7.
 
OLIMPIA ZANE' : Brazzale 5, Maniero 222, Poletto 5, Ingrassi 4, Baggio 9, Roman 8, Alberton 2, Ruaro 0, Munaretto 0, Confente n.e, Panizzon n.e, Simonato ( L ) 0. Allenatore: Pettina'.
 
Battute punto: 6, battute sbagliate: 8, muri punto: 11.
 
Parziali : 25-16 / 21-25 / 25-20 / 25-20
 
Arbitri : Nouemsi (PD), Pegoraro (TV).
 
 
Nella Foto: Enrico Poletto
 
Bassano 25 Aprile 2015
 
L' Olimpia ci mette il cuore, ma Bassano e' piu' forte e vince il derby vicentino che ha il sapore di una ormai certa salvezza. Per Zane' a due giornate dal termine deve sperare non solo sulle proprie forze ma anche in qualche risultato negativo delle dirette concorrenti.
Nel meraviglioso PalaBruel Zane' parte in affanno, il servizio dei padroni di casa mette in difficolta' la ricezione del giovane Brazzale, il gioco e' scontato e il Bassano prende le distanze. I time aut di Pettina' sul 5 a 10 e sul 15 a 21 non bloccano il Bassano, che chiude.
Nel secondo parziale e' ancora l' Olimpia a soffrire. Lo schiacciatore Ioppi ( ex Zane' ) e l' Opposto Guarise mettono a terra molti palloni, ma la svolta viene sul 17 a 15 per Bassano. In battuta per Zane' va Roman che mette a segno due ace su Ravagnin, la squadra si ricarica e i muri su l' opposto Guarise e il primo tempo vincente di Baggio riportano le squadre in parita'.
Terzo set equilibrato, Maniero mattatore per Zane', ma Bassano e' piu' continuo e l' esperto alzatore Osellame riesce a mandare a punto tutti gli attaccanti. L' Olimpia cala nel finale e Bassano con un buon margine di vantaggio chiude.
Nell' ultimo parziale l' iniziativa e' ancora dei padroni di casa. Pettina' chiama tempo sul 8 a 12. Zane' ritorna in campo nervoso e una decisione arbitrale in sfavore dell' Olimpia alzano le proteste di Alberton che si becca un rosso e Pettina' lo sostituisce con Ruaro. Bassano non demorde e vincce.