A BAGNOLI DI SOPRA, ZANE' VA SOTTO.

Stampa
PDF

Olimpia tiepida e incostante. Prima sconfitta per 3 a 0.

ZR Impianti  Zane 19 12 15 ZR IMPIANTI Bagnoli di Sopra  PD     3
 
ASD OLIMPIA Zane'                           0
 
ZR IMPIANTI: Tasso n.e, Panizzolo n.e, Schivo10, Siviero 5, Cinetto n.e, De Bei 0, Maniero S 13, Destro8, Maniero T 10, Rossi 1, Schiavon 0, Caldon (1°L) 0, Gallocchio (2°L) 0.
Allenatore: Ferrato.
 
Battute punto: 3, battute sbagliate 12, muri punto 6.
 
OLIMPIA ZANE' : Casalin 1, Ballico 11, Baggio 11, Alberton 6, Brazzale 7, Vallortigara 4, Munaretto 5, Simonato n.e, Roman n.e, Dalle Molle n.e, Manfron (L) 0. 1° Allenatore: Cecchinato, 2° Allenatore: Burato.
 
Battute punto: 5, battute sbagliate 6, muri punto 4.

PARZIALI: 25-17 / 27-25 / 27-25.
 
ARBITRI: Antonello (TV), Marton (TV) 
 
 
Bagnoli di Sopra 19 Dicembre 2015:
 
A Bagnoli di Sopra l'Olimpia tiepida e sbagliona va sotto e si incamera la prima sconfitta della stagione per 3 a 0. Nebbia fuori dalla palestra e foschia in campo per Zane' che manda all'aria il primo parziale commettendo un'infinita' di errori in attacco, rendendo cosi' la vita facile ai ragazzi di Ferrato. Ci prova Ballico a trascinare il gruppo, ma le bordate dei tre attaccanti di casa: Schivo e del duo Maniero non lasciano scampo a Zane'.Il secondo parziale riporta vigore all'Olimpia,l'attacco si fa' piu' incisivo e le difese del libero Manfron mettono le ali ai nostri attaccanti. Brazzale e Baggio allungano, costringendo Ferrato prima sul 22 a 23 e poi sul 23 a 24 a chiamare time out. Zane' ritorna ad essere poco concreto in attacco e  per ben quattro volte non sfrutta l'occasione di chiudere il set, lo fanno invece gli attaccanti del ZR Impianti che si portano sul 2 a 0. Le occasioni per ribaltare le sorti della gara ci sono state anche nel terzo set. Aiutati dalla buona battuta e dal calo degli avversari i vicentini si portano sul 14 a 10 e mantengono il vantaggio fino al 22 a 22. Cecchinato privo di Poletto, Ruaro e Confente ( tutti e tre a casa per problemi di salute) non ha molte soluzioni di gioco e puo' solo affidarsi ai tempi per fermare l' avanzata avversaria che chiudono ai vantaggio con un attacco del laterale Maniero. Pausa natalizia e anche di riflessione per ripartire con il nuovo anno con un cambio di marcia, altrimenti c'e' il rischio che diventi un campionato anonimo. A tutti un Buon Natale e un sereno Anno Nuovo.