COPPA VENETO: LE SPERANZE SI SPENGONO NEL 1° SET

Stampa
PDF

Al Cornedo basta un set. Troppo debole l' attacco

dell'Olimpia.

Coppa Veneto Cornedo  Zane semifinale ritorno 3 3 16
POL. CORNEDO          2
 
ASD OLIMPIA ZANE'   3
 
CORNEDO: Bicego 2, Filippi 1, Marangon 9, Formilan 8, Rossi 15, Bertoldi 2, Faggiana 3, Ferrari 6, Tovo 18, Signorin 9, Marcante 3, Visona' (1°L) 0, Albertin (2°L) 0. Allenatore: Meneguzzo.
 
Battute punto: 8, battute sbagliate: 15, muri punto: 9.
 
OLIMPIA ZANE': Confente 10, Casalin 21, Poletto 5, Brazzale 0, Vallortigara 14, Muaretto 8, Alberton 1, Baggio 4, Ruaro 0, Cappellotto n.e, Manfron (1°L) 0, Simonato ( 2°L) 0. 1°Allenatore: Cecchinato, 2°Allenatore: Burato.
 
Battute punto: 5, battute sbagliate: 10, muri punto: 15.
 
PARZIALI: 25-13 / 30-32 / 27-25 / 22-25 / 11-15.
 
ARBITRI: Pernbruner (VR), Maritan (PD)
 
Cornedo 3 marzo 2016
 
La fiammella che teneva in vita la possibilità per l'Olimpia di accedere alla finale si è spenta nel primo parziale.IL 3 a 0 fatto all'andata e il set conquistato al ritorno bastano al Cornedo per accedere alla finale. Ancora una volta il tallone d'achille per Zane' e' stato l' attacco, troppo debole per riuscire a dominare gli avversari. I padroni di casa trasportati dal loro giocatore di punta il laterale Signorin molto piu' concreti e motivati lasciano a 13 i ragazzi di Cecchinato e volano in finale.Il restante della gara e' servito ad entrambi gli allenatori per provare schemi e a dare spazio a chi ha giocato di meno.