ZANE' E' COME L'ARABA FENICE E RITORNA CON LA VITTORIA.

Stampa
PDF

Rimonta eccezionale per l'Olimpia. Rosso ad Alberton.

Astra volley  Zane 19 03 16

ASTRA VOLLEY        PD    1

ASD OLIMPIA ZANE'  VI     3
 
ASRTA VOLLEY: Milan 4, Barbieri 10, Zamprogna n.e, Giacometti n.e, Rizzi  n.e, Campagnaro 13, Mattiuzzi 7, Doro 19, Cappellaro  n.e, Vettore n.e, Giacometti 18, Nodari (L) 0. Allenatore: Tiengo.
 
Battute punto: 8, battute sbagliate: 10, muri punto: 4.
 
OLIMPIA ZANE': Vallortigara 2, Brazzale 13, Munaretto 9, Poletto 15, Alberton 4, Casalin 6, Ballico 15, Roman 3, Confente n.e, Ruaro 0, Manfron (1°L) 0, Simonato (2°L) n.e. 1°Allenatore: Cecchinato, 2°Allenatore: Burato.
 
Battute punto: 6, battute sbagliate: 5, muri punto: 13.
 
PARZIALI: 27-25 / 21-25 / 22-25 / 26-28.
 
ARBITRI: Solimeno (RO), Saltarin (RO)
 
San Giorgio in Bosco 19 marzo 2016
 
Dopo due ore di gioco altalenante l'Olimpia la spunta sull'Astra Volley degli ex Mattiuzzi e Campagnaro. Padroni di casa decisamente migliorati rispetto l'andata mettono piu' volte in difficoltà i ragazzi di Cecchinato costringendoli a stringere i denti in piu' occasioni. 
Azioni iniziali tutte in favore di Zanè che si porta sul 8 a 13, poi le battuta in salto dei due lati Doro e Giacometti mettono in difficolta' la ricezione avversaria,il gioco di Zanè è scontato e il San Giorgio si porta sul 14 a 14. E' un continuo crescendo per la compagine di Tiengo che chiude ai vantaggi con un pallonetto dell'alzatore Milan.
Nel secondo parziale Cecchinato sostituisce l'opposto Vallortigara con Ballico, la squadra dopo una stentata partenza ritrova continuità.Nel finale del set, qualche errore in piu' dell' Astra permette all'Olimpia di riportare in parita' i set.
Nel terzo set l'esperienza di Ballico riesce a mantenere Zane' in vantaggio,ma il nervosismo della formazione vicentina incomincia ad aumentare e a farne le spese e' l'alzatore Alberton che si prende un giallo.L'Astra ne aproffitta con i tre schiacciatori Campagnaro, Doro e Giacometti che riportano in parita'  le sorti del set 16 a 16. Cecchinato toglie dal campo il centrale Casalin e mette al suo posto Roman. Finale di parziale concitato per alcune decisioni discutibili da parte dei direttori di gara in sfavore dei padroni di casa. Ci pensa il diagonale vincente di Brazzale a chiudere il parziale e a portare Zane' sul 2 a 1.
L' Astra non ci sta' e rientra in campo con il dente avvelenato. La reazione si vede e in breve tempo brucia gli avversari e si porta sul 16 a 9.Il nervosismo ritorna nell'Olimpia e l'alzatore Alberton completa la frittata e per proteste si becca un rosso ed esce dal campo, (salterà la prossima gara per somma di penalità). Fuori Alberton dentro Ruaro ma la squadra stenta ancora e il tempo di Cecchinato sul 15 a 21 non lascia molta speranza. Ma come l' Araba Fenice l'Olimpia rinasce dalle sue ceneri e inizia la meravigliosa risalita. Tutto funziona e in attacco Capitan Poletto apre il libro dei ricordi mettendo a terra il meglio dei colpi. l'aggancio e' sul 23 pari, poi si va ai vantaggi. Il doppio fischiato all'alzatore dell' Astra chiude il set e gara, in favore di Zanè.