IL FAIZANE' MANTIENE LA VETTA

Stampa
PDF

Zanè ancora solitario in vetta.

FAIZANE'   VI                                 3

AGORA' VOLLEY MESTRE  VE    1
 
FAIZANE'. Roman 5, Poletto 20, Dalla Fina n.e, Brazzale 4, Rebeschini 7, Munaretto n.e, Casalin 13, Dalla Costa n.e, Filippi 2, Ballico 14, Manfron (L) 0. 1°Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà
Battute punto: 4, battute sbagliate: 7, muri punto: 11.
 
AGORA' MESTRE: Pratalera 0, Ribon 2, Basso 5, Semenzato 2, Scarfi 1, Babeto 13, Girotto 1, Vighesso 11, Agnoletto 1, Breda 13, Orlandini 1, Marchese (1°L) 0, Fornasari (2°L) n.e. Allenatore Polesel. 
Battute punto: 2, battute sbagliate: 8, muri punto: 5.
 
PARZIALI: 23-25 / 25-18 / 25-8 / 25-23
ARBITRO: Cusinato (TV) 
FaiZane  2016 2017
 
Zane'  18 febbraio 2017
Altro ostacolo superato che ci permette di mantenere la vetta.Non rientrava nei nostri programmi e nemmeno abbiamo costruito una squadra ammazza campionato, ma all'interno di questo gruppo martoriato da mille vicissitudini si stà consolidando un entusiasmo che vale la pena giocarsela gara dopo gara.
Parte molto bene il Fai, i muri di Casalin e di Rebeschini portato i padroni di casa a più 5 dagli avversari. Qualcosa s' inceppa e l'Agorà sostenuto dagli schiacciatori Vighesso, Breda e dall'esperto Bebeto iniziano la rimontra. Zanè viene ripreso sul 16 a 16 e da qui e un testa a testa fino alla fine andato a favore del Mestre con un diagonale di Bebeto.
Nel secondo parziale il Fai non si fa intimorire e inizia a pressare in battuta il laterale Breda che subisce in più occasioni. Il tempo di Polesel sul 14-18 non ha effetto e il finale  è tutto di Ballico che mette a terra la palla vincente.
Il terzo set non ha storia, le battute di Roman e l'attacco portano punti all'Olimpia, il 10 a 2 demotiva il Mestre e coach Polesel inizia la girandola di cambi ormai consapevole che il parziale è compromesso.
La battaglia non è finita, l'Agora sfodera il meglio di se e si porta sul 10 a 5. Il Fai non molla e inizia l'inseguimento. I primi tempi di Casalin e l'innosidabile Poletto riprendono i veneziani sul 18 a 18. Il time out di Polesel sul 20 a 23 e il successivo di Soliman sul 23 a 22 mettono ansia sulle sorti dell' incontro.Il sigillo sulla gara lo mette il diagonale di Capitan Poletto.