IL FAIZANE' SUPERA L'ASTRA VOLLEY, FANALINO DI CODA

Stampa
PDF

Continua la marcia vincente del Fai. Gara con

alti e bassi.

 

ASTRA VOLLEY: De Luca 18, Fornasiero 1, Taccini 1, Franceschini 0, Campagnaro 1, Caon 4, Vettovo n.e, Giacometti 10, Campagnol 11, Parisi (L). Allenatore: Toso.

Battute punto: 3, battute sbagliate: 9, muri punto: 4.
 
FAIZANE. Roman A. 0, Poletto 12, Vallortigara 11, Confente 1, Roman F. 19, Casalin 7, Baggio 15, Rigon n.e, Niero 3, Manfron (L) 0. 1°Allenatore: Soliman. 2° Allenatore: Pettinà.
 
Battute punto: 8, battute sbagliate: 11, muri punto: 8.
 
Parziali: 25-20 / 13-25 / 19-25 / 18-25
 
Arbitri: Lot (TV), Cumerlato (VI).
 
San Giorgio in Bosco, 18 novembre 2017
 
Quando si gioca con l'ultima in classifica avere l'adrenalina al massimo non è cosa facile ed è per questo motivo che, a volte, ne escono dei risultati non preventivati. Soliman per tutta la settimana e anche nel pre-partita ha ripetuto che la differenza la faceva la testa. Zanè, dalla palestra di San Giorgio in Bosco, ne è uscito con la vittoria ma con degli alti e bassi che devono essere sistemati nei prossimi allenamenti, in vista di impegni futuri molto importanti.
1°Set: tutto facile la partenza per il Fai. Poletto in battuta mette in difficoltà la ricezione avversaria e il risultato va sul 5 a 1. Sembra l'inizio di una pura formalità, ma la tensione cala e gli errori in attacco si accumulano. L'Astra, rinvigorita dai punti dell'opposto De Luca e del laterale Campagnol,  si porta in vantaggio costringendo Soliman, sul 19 a 21, a chiamare time out; la situazione non volge al meglio e il muro di De Luca chiude il parziale.
2° Set. doverosa strigliata di Soliman a tutto il gruppo che rientra in campo con una marcia diversa.Gli attacchi di Poletto e Filippo Roman vanno a segno, i muri di Baggio chiudono gli attacchi avversari e le difese puntuali del libero Manfron mettono fine alle azioni avversarie. Il divario è notevole e il set va al Fai.
3° set : ultima in classifica ma voglia di dimostrare molta, l'Astra non molla alla ricerca del primo punto in classifica: ma di fronte ad una squadra che, rispetto all'inizio della gara, è cambiata non c'è molto da fare. Vallortigara, l' opposto del Fai, insieme a Filippo Roman portano Zanè alla conquista del terzo set.
4° Set: le prime azioni di gioco sono molto intense, l' alzatore dei padroni di casa Fornasiero si affida ai due bomber per sfondare le linee avversarie. Campagnol e l'opposto De Luca le provano tutte e i due ace consecutivi di quest'ultimo costringono Soliman a rompere il trend positivo, sul 19 a 12 chiama tempo. Nel finale il coach vicentino toglie dal campo Poletto che ha speso molto e al suo posto inserisce Confente. Il parziale va via liscio e l'errore in attacco di Campagnol chiude la gara.
Passato questo ostacolo, ora ci attende un incontro molto importante con la seconda in classifica, il Jungheinrich Loreggia, la "bestia nera" di Zanè. Vi aspettiamo numerosi sabato 25 novembre alle ore 20.30 al Palasport di Zanè.