RISULTATO POSITIVO DEL FAIZANE' CONTRO L'ASTRA VOLLEY, FANALINO DI CODA.

Stampa
PDF

Gara insidiosa. Ora la testa è sulla Coppa.

 
FAIZANE'               3
 
ASTRA VOLLEY    0
 
FAIZANE': Poletto 8, Simonato 0, Vallortigara ne, Manzardo ne, Confente ne, Rebeschini 4, Roman F. 12, Casalin 1, Baggio 7, Sgrò 17, Niero 3, Manfron (L) 0. 1° Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà.
 
Battute punto: 2, battute sbagliate: 8, muri punto: 5
 
ASTRA VOLLEY: Toso ne, De Luca 10, Fornasiero 0, Franceschi 1, Campagnaro 5, Caon 6, Vettori ne, Giacometti 7, Campagnol 10, Parisi (L). Allenatore: Toso.
 
Battute punto: 1, battute sbagliate: 7, muri punto: 2
 
PARZIALI: 25-21 / 25-20 / 25-21
 
ARBITRI: Milan (VI), De Biasi (TV)
FaiZane  Astra Volley 24 02 18
 
Zanè, 24 Febbraio 2018
Succede ai piccoli e anche ai grandi club di tutti gli sport, quando incontri le squadre che sono in fondo alla classifica le motivazioni e la concentrazione calano, perchè alla fine dai tutto per scontato e delle volte escono delle amare sorprese.
Sabato sera al Palasport di Zanè sono arrivati gli amici dell'Astra Volley di San Giorgio in Bosco PD, fanalino di coda del nostro girone a cui auguriamo un pronto riscatto. Il Fai, come anticipato nella premessa, non ha affrontato la gara con la dovuta concentrazione e in più occasioni ha dovuto subire l'entusiasmo degli avversari costringendo Soliman a limitare il turn-over previsto. Ma come dice il saggio "Tutto è bene quel che finisce bene" e Zanè mette nel sacco altri tre punti.
1° Set: si parte con Niero in palleggio, Casalin e Baggio al centro, in banda Capitan Poletto e Filippo Roman, opposto Sgrò. Fasi iniziali a rilento per la formazione di casa con continui sali-scendi. Gli attacchi di Capitan Poletto e dell'opposto Sgrò mantengono in equilibrio il parziale. L'allenatore avversario in versione giocatore sul 17 a 21 chiama time out, il rientro in campo è a favore dell'Astra che infila alcuni attacchi positivi, soprattutto con il laterale Campagnol, costringendo Soliman a fermare il gioco sul 23 a 21. Il finale è tutto dei padroni di casa e l'ace di Roman chiude il primo set.
2° Set: Soliman fa partire la stessa formazione con il centrale Rebeschini al posto di Casalin. Niero imbecca più volte Sgrò che va a segno. Il parziale resta in mano al Fai che chiude con il primo tempo di Rebeschini.
3° Set: ultima frazione di gioco con qualche difficoltà in più. La partenza è tutta degli ospiti che sbagliano meno rispetto ai set precedenti e in breve tempo si portano sul 10 a 6. Soliman chiama il tempo e invita i suoi a trovare la concentrazione che manca. Il ritorno in campo è positivo, Sgrò e Roman guadagnano punti e l'aggancio arriva sul 13 a 13 con un errore avversario, poi di nuovo è l'Astra a riportarsi in vantaggio di due punti, ripresi sul 15 a 15 con l'ace di Niero. Si continua così fino al 18 a 18, poi la svolta avviene con il cambio in battuta per il FaiZanè fuori Rebeschini e dentro Simonato. Il suo servizio è insidio e anche la difesa è puntuale portando Zane' a un più tre. Il finale è un continuo crescendo fino al punto in primo tempo di Baggio che mette fine alla gara.
Ora tutta l'attenzione è rivolta alla semifinale di ritorno di Coppa Veneto in programma mercoledì 28 febbraio alle ore 21.00 al Palasport di Zanè contro una temibile formazione: il Da Rold Belluno. Chi ottiene il miglior risultato tra la gara d'andata e quella di ritorno va in finale a Cavazzale, domenica 11 marzo, contro il Bassano Volley che ha battuto in entrambe le gare l'Aduna Volley di Casalserugo PD. Vi aspettiamo numerosi a tifare FaiZanè.