ORA C'E' LA CERTEZZA MATEMATICA: IL FAIZANE' E' PRIMO NEL GIRONE A!

Stampa
PDF

Il Fai sconfigge la diretta concorrente al primato. Gara molto

difficile.

FAIZANE'  VI                                        3

VENETO GAS BIBIONE MARE  VE    1
 
FAIZANE': Roman A. 0, Poletto 5, Vallortigara 15, Confente n.e, Rebeschini 6, Roman F. 19, Casalin 1, Baggio 14, Perazzo n.e, Sgrò n.e, Niero 3, Manfron (1° L) 0, Simonato ( 2° L) n.e. 1° Allenatore: Soliman, 2°Allenatore: Pettinà.
 
Battute punto: 4, battute sbagliate: 12, muri punto: 11.
 
VENETO GAS BIBIONE MARE: Mengo M. 0, Ciccià n.e, Lazzari 2, Pizzolotto 25, Rallo 0, Gasparini 6, Venturi 3, Mattiuzzo 15, Trevisiol 0, Polo  n.e, Palmarin 7, Mengo F. (L) 0. 1° Allenatore: Lorenzon, 2° Allenatore: Di Lorenzo.
 
Battute punto: 2, battute sbagliate: 8, muri punto: 6.
 
Parziali: 20-25 / 26-24 / 25-15 / 25-21.
 
Arbitri: Cumerlato (Schio), Longo ( Lendinara).
Zane  Veneto Gas 21 03 18
 
Zanè, 21 Marzo 2018 
Il successo in Coppa Veneto ha abbassato il livello di adrenalina e il successivo turno di riposo ha spaccato il ritmo. Soliman da "Vecchio Saggio" ha capito che queste due situazioni potevano creare dei danni e nel pre partita ha ripetuto più volte che "prima di pensare agli avversari, dobbiamo lavorare su di noi per ritrovare concentrazione e motivazione".
Recupero infrasettimanale della gara del 10 marzo, spostata d'ufficio in occasione della Finale di Coppa Veneto. A Zanè è arrivata la seconda forza del girone, il Veneto Gas Bibione Mare di San Donà di Piave, retrocesso  dalla serie B e con un organico  di tutto rispetto. Per loro era l'ultima occasione  per tenere vive le speranze di togliere il primo posto al Fai. Per Zanè mancano ancora quattro gare alla fine della prima fase, mentre per il San Donà solo tre e sulla base della classifica la matematica consegna il primato alla squadra di casa. Ora i ragazzi di Soliman, in previsione dei Play Off, devono vincere ancora per arrivare primi nella classifica avulsa dei due gironi ed avere l'eventuale bella in casa.
1° Set: Come previsto, la partenza del Fai non è delle migliori e subisce in più occasioni la battuta avversaria, il gioco diventa scontato e il Veneto Gas parte in vantaggio. L'ace di Vallortigara porta Zanè sul 7 a 7 e sarà l'unico aggancio. Galvanizzati dal servizio e dalla buona prestazione in attacco del laterale Pizzolotto, il Bibione riprende la corsa. Soliman ci prova prima con un tempo sul 9 a 13, poi con un cambio (fuori il centrale Casalin e dentro Rebeschini) e infine con il secondo time out sul 13 a 19. Niente da fare... il Veneto Gas fa suo il parziale!
2°Set: Nel cambio di campo Soliman ribadisce che solo mantenendo alta la concentrazione si possono cambiare le sorti dell'incontro. L'inizio è ancora degli ospiti. Il Fai stringe i denti prende il Gas del Bibione e si accende. L'attacco funziona e in breve tempo i padroni di casa sono sul 15 a 10. Dopo questo momento una serie di errori dei vicentini riportano in corsa i veneziani, trascinati dall'incontenibile Pizzolotto ( 10 punti in questo set). La parità arriva sul 21 a 21 ma è ancora il Fai a riprendersi il vantaggio. Il muro vincente di Baggio sigla il 24 a 21, il San Donà non ci sta e ritorna in pari 24 a 24. L'attacco e il muro vincenti di Baggio mettono i due punti utili per chiudere il parziale.
3° Set: Il FaiZanè impone il ritmo della capolista. Gli attacchi punto di Filippo Roman e dell'opposto Vallortigara mettono il divario tra le due formazioni. Gli ospiti hanno speso molto e si spengono e il set si chiude senza problemi in favore di Zanè.
4° Set: Il San Donà mette il primo vantaggio 5 a 2. Il pari arriva con un errore in attacco di Pizzolotto. Il Bibione allunga e va sul 10 a 7 costringendo Soliman al time out. Il nervosismo  sotto rete cresce e a farne le spese è il laterale ospite  Mattiuzzo, sul punteggio di 11 a 9 per gli ospiti, si prende un rosso per una parola di troppo. La battaglia continua e il pareggio 12 a 12 arriva con un attacco vincente di Rebeschini ed è ancora lui a siglare il punto del sorpasso. Ora Zanè è gasato, allunga e chiude con un primo tempo di Rebeschini.
Superato questo insidioso incontro il campionato prosegue ancora in casa, sabato 24 marzo alle ore 20.30 al Palasport di Zanè,arriva il Fizeta Mestre.
Vi aspettiamo numerosi.