A MONSELICE IL FAIZANE' ALZA LA COPPA TRIVENETO

Stampa
PDF

Percorso senza sbavature. Alberto Niero premiato come

miglior giocatore.

Coppa Triveneto 2018

Pasquetta fuori porta, non in qualche località di mare, ma all'interno del bellissimo Palasport di Monselice a giocarci il tradizionale appuntamento arrivato alla ventesima edizione della Coppa Triveneto: obiettivo mancato nel 2013, a Pordenone, per una manciata di punti, che quest'anno il Faizanè si è portato a casa. La formula prevede " tutti contro tutti", tre set obbligatori e per ogni set vinto un punto in classifica. 

Le avversarie del Fai Zanè sono in ordine l'AP Mortegliano (UD) e il Metalsider Argentario Calisio Volley (TN).
 
1^ Gara
 
FAIZANE'  (VI)                    3
 
AP MORTEGLIANO  (UD)  0 
 
FAIZANE': Roman A. 0, Poletto 4, Vallortigara 16, Confente 0, Rebeschini ne, Roman F. 17, Casalin 5, Baggio 8, Perazzo ne, Sgrò ne, Niero 2, Manfron (1L) 0, Callegari (2L) ne. 1° Allenatore: Soliman. 2° Allenatore: Pettinà
 
Battute punto 3, battute sbagliate 10, muri punto 3.
 
AP MORTEGLIANO: Callegari 0, Guzzon ne, Codarin 11, Cosatto 0, Versolato 7, Stocco 1, Corubolo 0, Cornetti 0, Tusini 1, Turco 0, Lodola 3, Feruglio (1L) 0, De Natale (2L). Allenatore: Scaini.
 
Battute punto 2, battute sbagliate 9, muri punto 3. 
 
PARZIALI: 25-13 / 26-24 / 25-16
 
ARBITRI: Delisi (TN), Lot (TV)
 
Il FaiZanè inizia il triangolare al mattino alle ore 10.30, orario insolito, che poteva riservare delle amare sorprese, ma alla fine tutto è andato bene e mette nel sacco i primi tre punti. 
1°Set: Il muro punto di Niero apre la corsa di Zanè, l'opposto Vallortigara e il lato Filippo Roman allungano. I time out dell'allenatore Scaini sul 3 a 7 e sul 9 a 18 dimostrano che il divario è netto. Il parziale va via liscio e l'errore in battuta di Tusini chiude il set sul 25 a 13.
2° Set: Il Fai rientra in campo rilassato e deve, già dai primi punti, inseguire i friulani, l'aggancio arriva sul 4 a 4; poi l'attacco punto di Casalin porta il primo vantaggio che prosegue fino al 9 a 5. Da questo momento il Fai incappa in una serie di errori che portano in breve tempo a perdere il vantaggio accumulato (10 a 10); il Mortegliano rinvigorito inizia un testa a testa con gli avversari e il muro punto di Polarin porta i suoi in vantaggio (16 a 15). Soliman chiama tempo, il parziale resta combattuto fino ai vantaggi e il diagonale vincente di Filippo Roman chiude questo sofferto parziale.
3° Set: Superato il brutto momento del set precedente, il Fai Zanè gioca più sciolto, mentre i friulani subiscono il colpo. Vallortigara trascina la squadra e il vantaggio di Zanè arriva anche a 9 punti. Il primo tempo vincente di Baggio chiude la partita.
2^ Gara
Coppa Veneto 2018  Alberto Niero MPV
 
FAIZANE'  (VI)                                      3
 
METALSIDER ARGENTARIO (TN)    0
 
FAIZANE': Roman A. 1, Poletto 7, Confente 0, Rebeschini 1, Roman F. 10, Casalin 3, Baggio 9, Perazzo ne, Sgrò 11, Niero 8, Manfron (1L) 0, Callegari (2L) ne. 1° Allenatore: Soliman. 2° Allenatore: Pettinà
 
Battute punto 4, battute sbagliate 4, muri punto 12.

METALSIDER: Binioris 4, Bosetti 0, Cagliari 1, Mazzola 9, Giacomuzzi 2, Todeschi 0, Rensi 4, Simoni 4, Petrich 3, Weiss D. 8, Weiss M. 0, Raffaelli (1L) 0, Berlanda (2L). Allenatrice: Dal Corso
 
Batture punto 3, battute sbagliate 11, muri punto 5.
 
 
PARZIALI: 25-15 / 25-20 / 25-19
 
ARBITRI: Lot (TV), Bergagnin (TS)
 
Sfida decisiva al pomeriggio contro l'Argentario Calisio Trento che aveva battuto nell'incontro precedente l'AP Mortegliano per 3 a 0. 
1° Set: Soliman inizia la gara senza l'opposto Vallortigara, rientrato a casa per impegni di lavoro; al suo posto l'esperto Sgrò che si mette subito in evidenza totalizzando un cospicuo numero di punti. Bloccati a muro i due attaccanti più pericolosi del Metalsider, i centrali Petrich e Simoni, e neutralizzata la loro battuta insidiosa, il Fai Zanè prende il largo. L'allenatrice Dal Corso corre ai ripari prima sul 7 a 11 e poi sul 14 a 22 è costretta a chiamare time out. Il parziale prosegue senza sbavature e il punto in diagonale stretta di Poletto mette fine al set.
2° Set: L'Argentario preso alle strette deve dare il massimo se vuole cambiare le sorti dell'incontro, forza la battuta e l'inizio è in suo favore (5 a 2). La reazione del Fai è immediata, l'aggancio sul 6 pari è opera di un ace di Filippo Roman ed è ancora un ace di Roman a dare il vantaggio che si fa sempre più ampio fino al primo tempo di Baggio che chiude il parziale e fa saltare di gioia tutta la squadra e i numerosi sostenitori. Il 2 a 0 non lascia scampo agli avversari e il Fai Zanè fa sua la Coppa Triveneto.
3° Set: Con il titolo in tasca, Zanè onora il campo e dà il massimo anche in questo parziale; Soliman mette in gioco il centrale Rebeschini, al posto di Casalin, e l'avvio è ancora positivo per il Fai: 6 a 2 il primo break. Altro cambio, esce Filippo Roman ed entra il fratello Alberto e l'allungo continua (13 a 4). Anche capitan Poletto lascia il campo per il giovane Confente. La squadra resta compatta ed accelera, il Metalsider ormai stanco e con poche speranze lascia la presa. L'attacco vincente di Sgrò chiude la Coppa Triveneto.
Oltre ad alzare il trofeo, arriva anche il premio come miglior giocatore del torneo che viene consegnato all'alzatore Alberto Niero.
 
Coppa Triveneto  2018  2