COPPA VENETO SERIE B: BRUTTA SCONFITTA DEL FAIZANE' A MESTRINO.

Stampa
PDF

Ricezione e attacco hanno compromesso la gara.

Casalin 12 EAGLES VERGATI  PD        3
FAIZANE'   VI                        1
 
EAGLES VERGATI: Rampazzo 0, Milani 6, Pranovi M 20, Zanatta F. 0, Marcolin 3, Mario 2, Pranovi M 5, Friso 5, Gambalonga 3, Zanatta G. 5, Masiero 14, Pinarello (1°L) 0, Frison (2°L) 0. 1° Allenatore: Zanon , 2° Allenatore: Cappellari.
Battute punto: 3, battute sbagliate: 9, muri punto: 5.
 
FAIZANE'  VI: Vallortigara 5, Callegari n.e, Danieli n.e, Roman F. 13, Casalin 5, Baggio 10, Kosmina 18, Mattiuzzi 1, Niero 4, Piazzetta 6, Manfron (L) 0. 1° Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà.
Battute punto: 1, battute sbagliate: 7, muri punto: 15.
Parziali : 25-23 / 25-17 / 21-25 / 25-19.
Arbitri: Scapinello (Carbonera), Gambarotto (Paese)
 
Nella foto: Filippo Casalin
Lissaro di Mestrino 29 settembre 2018
Dopo l'ottimo progresso fatto nella gara contro il Porto Viro, nella trasferta a Mestrino il Faizanè fa un passo indietro, complice una ricezione ballerina e molti errori in attacco.
1° Set: la partenza è dei padroni di casa che si appoggiano da subito sul nuovo arrivato l'opposto Pranovi e sul laterale Masiero. In due occasioni Soliman prova a fermare la continuità avversaria, ma i padroni di casa sono più concreti degli ospiti e mantengono la supremazia fino nel finale. Due muri punto del centrale Piazzetta portano Zanè sul 23 pari. Un attacco punto di Pranovi e un'invasione a rete dei vicentini portano il primo set al Mestrino.
2° Set: Il Fai riesce a contrastare gli avversari solo nei primi punti, poi il monologo di Pranovi e una serie infinita di errori portano le Eagles a volare in alto 19 a 10. Un vantaggio incolmabile per i ragazzi di Soliman costretti a lasciare sul campo anche il secondo parziale e il primo punto della serata.
3° Set: L'allenatore di casa Zanon da spazio al restante della rosa e l'assenza di Pranovi in campo rende il mestrino più abbordabile ma non remissivo. Il set rimane in equilibrio fino al 14 a 14, sono i due muri consecutivi del centrale Casalin a dare lo slancio decisivo al Fai. Zanon sul 18 a 20 rimette in campo Pranovi ma la strada è segnata in favore di Zanè. Filippo Roman mette a terra due punti consecutivi e il Fai si porta sul 24 a 21, a chiudere il parziale ci pensa l'errore al servizio di Pranovi.
4° Set: Rinvigoriti dal risultato, Zanè rientra in campo più motivato ma dura poco. Ricezione e attacco ritornano in affanno e il Mestrino ritorna a condurre 10 a 5. Pranovi ancora protagonista, insieme al laterale Milani non perdonano gli errori degli ospiti e chiudono la gara senza affanni.
Sconfitta che deve essere un campanello d'allarme perchè la serie B non si affronta con questo spirito, ben lontani dalle potenzialità di questo gruppo.
Mercoledi 3 ottobre alle ore 21.00 al Palasport di Zanè si giocherà l'ultima gara del Torneo, il derby con il Castellana Montecchio, ininfluente per la classifica ma molto importante per ritrovare la strada verso l'inizio del Campionato.