IL FAIZANE' INCAMERA 3 PUNTI PESANTI CONTRO IL PORTOGRUARO

Stampa
PDF

 

Ottima vittoria in ottica salvezza. 

FAIZANE'  VI :                                            3

PORTOMOTORI  PORTOGRUARO  VE   0
 
FAIZANE': Roman A. 0, Poletto 5, Vallortigara 2, Danieli n.e, Roman F. 16, Casalin n.e, Baggio 8, Kosmina 12, Mattiuzzi n.e, Niero 3, Piazzetta 6, Manfron (1°L) 0, Simonato (2°L) n.e. 1° Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà.
 
Battute punto: 2, battute sbagliate: 5, muri punto: 8.
 
PORTOGRUARO: Pilot n.e, Biason 1, Bottosso 3, Spiezo 7, Zanuttigh 2, Lian n.e, Zoia n.e, Piovesan 2, Cabana 3, Bloz 20, Paganina 6, Bertacche (1°L) 0, Milon (2°L) n.e. Allenatore: Pilot
 
Battute punto: 2, battute sbagliate: 8, muri punto: 2.
 
Parziali: 25-19 / 25-21 / 25-21.
Arbitri: Grassi (BG), Bartesaghi (BG)
FaiZanè  portogruaro 27 10 18
 
Zanè, 27 ottobre 2018
Si apre la serata con un minuto di silenzio per ricordare la pallavolista veneta e campionessa del mondo nel 2002 Sara Anzanello morta per una grave forma di epatite.
Chiuso questo momento doloroso, si dà inizio alla gara dai "punti pesanti" come l'ha definita Soliman: infatti entrambe le formazioni sono neo promosse e lotteranno fino alla fine per la salvezza.
1° Set: Si rimane in parità fino al 6 a 6 poi è il Fai a prendere il largo con un diagonale di capitan Poletto e un muro di Niero. Dall'altra parte della rete il PortoMotori non si accende e lascia l'iniziativa ai padroni di casa, il time out di Pilot sul 10 a 16 non cambia le sorti del parziale. La piazzata del laterale di casa Filippo Roman chiude il set sul 25 a 19.
2° Set: Entrambe le squadre non mollano e viaggiano accoppiate fino al 17 pari, poi un attacco vincente dell'opposto di casa Kosmina e un primo tempo fuori campo del centrale avversario Paganina portano Zanè sul +2. Vantaggio esiguo ma sufficiente per non cadere nel nervosismo. Il PortoMotori le prova tutte ma il finale gli è fatale con due errori, un doppio dell'alzatore Biasion e un attacco sparato fuori dall'opposto Bloz, consegnano il set al FaiZanè.
3° Set: Forti del punto conquistato i padroni di casa non mollano e si portano sul 9 a 6. Il Portogruaro stringe i denti e mette a segno tre punti consecutivi con l'opposto Bloz e con il centrale Paganina portandosi in parità 9 a 9. Il Fai non riesce a liberarsi dalla pressione avversaria fino al 18 pari. L'attacco di Kosmina e la piazzata di Filippo Roman ridanno fiato ai vicentini ma il parziale rimane in bilico fino alla fine. A chiudere l'incontro ci pensa l'opposto Vallortigara entrato sul 23 a 21 al posto di Kosmina, suo il punto in attacco del 24 a 22 ed è ancora lui a siglare il punto che chiude l'incontro.
Tre punti importanti in ottica salvezza, ma il lavoro è ancora molto soprattutto nella disciplina tattica. Ora concentriamoci nell'unico derby di questa campionato; sabato 3 novembre al Palasport di Zanè arriva il Sol Lucernari Montecchio Maggiore ( società che ha militato per anni in Serie B e per una stagione in A2) guidata dall'esperto Gigi Schiavon.