NELLA NEBBIA DI MASSANZAGO IL FAIZANE' SI PERDE

Stampa
PDF

I molti infortuni compromettono la gara del FaiZanè.

Massanzago  FaiZane   2 BTM MASSANZAGO  PD :  3
 
FAIZANE'  VI :                      0
 
BTM MASSANZAGO: Brian 6, Munari 7, Vaccari 3, Vianello 13, Favaro 0, Beccaro 3, Casarin n.e, Busatto 2, Belliato n.e, Della Nave 15, Favaretto 7, Nodari (1°L) 0, Carlesso (2°L) n.e. 1° Allenatore: Zingaro, 2° Allenatore: Fiscon
 
Battute punto: 5, battute sbagliate: 8, muri punto: 9.
 
FAIZANE' : Roman A. n.e, Poletto 6, Danieli n.e, Roman F. 8, Casalin 4, Baggio 10, Mattiuzzi 1, Callegari n.e, Niero 3, Manfron (L) 0. 1° Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà.
 
Battute punto: 1, battute sbagliate: 6, muri: 9
 
Parziali: 25-15 / 25-11 / 25-18.
 
Arbitri: Pedrera (BZ), Grassi (BZ).
 
Borgorico 9 dicembre 2018
Fuori la nebbia dentro il buio. Nello splendido palazzetto di Borgorico, il Faizanè si smarrisce e subisce un pesante 3 a 0 in 57 minuti. I padroni di casa, ben strutturati, non lasciano scampo a Zanè, arrivato in terra padovana con alle spalle una settimana molto difficile per l'assenza di quattro giocatori (Kosmina, Piazzetta, Simonato e Migliorin) tutti fermi per infortunio.
1° Set: Zanè parte male in attacco e spiana la strada ai più quotati avversari.L'alzatore di casa Beccaro sorretto da una buona ricezione manda a punto tutti gli attaccanti. Soliman ci prova con un time out sul 6 a 15, ma il Massanzago non si scompone, allunga e chiude con un attacco del laterale Munari.
2° Set: I vicentini mantengono l'equilibrio fino al 2 a 2 poi si arrendono. Il muro non chiude lasciando campo libero agli attacchi di Della Nave, Munari e Vianello. Il divario si mantiene sopra i 10 punti e il parziale lo chiude un diagonale di Munari.
3°Set: Soliman, impone ai suoi di forzare la battuta e una timida reazione inizia a prendere corpo. Il muro punto del centrale Baggio porta Zanè in vantaggio 6 a 4. Un successivo errore in battuta di Zanè e un attacco punto del centrale di casa Favaretto rimette tutto in parità 7 a 7. Il muro punto di Niero porta un nuovo vantaggio 8 a 7. Il Massanzago non molla e si riporta a condurre 11 a 9. Il Fai ci riprova con due muri punto di Baggio 11 pari. La fiammella della ripartenza ha poca vita e si spegne sotto i colpi dei più quotati avversari. L'incontro lo chiude l'attacco punto di Vianello.
Gara da dimenticare.Ora bisogna ritornare in palestra e lavorare duramente, sabato al PalaZanè arrivano le Eagles di Mestrino dei fratelli Pranovi.