SOTTO L'ALBERO ZANE' CI METTE I TRE PUNTI CONQUISTATI A MESTRINO.

Stampa
PDF
Zanè domina a Mestrino. Ora un meritato riposo.
 
EAGLES VERGATI MESTRINO PD    0
OLIMPIA ZANE'  VI                              3
EAGLES MESTRINO: Breda 6, Ceccato 0, Cortese 19, Friso 1, Gambalonga 6, Masiero 7, Mattiuzzi n.e, Pahor 3, Pometto 3, Perazzolo n.e, Milanese (1°L) 0, Milani (2°L) 0. Allenatore: Scapaticcio.
Battute punto: 10, battute sbagliate: 11, muri punto: 4.
 
OLIMPIA ZANE': Roman A. n.e, Poletto 6, Vallortigara n.e, Callegari n.e, Roman F. 13, Baggio 5, Cavedon n.e, Kosmina 17, Marcassoli n.e, Niero 3, Formilan 5, Manfron (L) 0. 1° Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà
Battute punto: 2, battute sbagliate: 6, muri punto: 9.
Parziali: 22-25 / 18-25 / 19-25.
Arbitri: Monti (RA), Tawfir (Budrio)
Mestrino zane 22 12 19
Mestrino 22 dicembre 2019

In prossimità delle Feste Natalizie, Poletto e compagni, si portano a casa da Mestrino un regalo da tre punti da mettere sotto l'albero. Bilancio positivo per Zanè che raggiunge il quarto posto in classifica a quota 21 a soli due punti dalla zona Play Off. 

1° Set: Tutto facile per Zanè che non trova resistenza in attacco, la difesa tiene e il punteggio volo 24 a 17. Finale in mano al laterale di casa Cortese che con tre ace e due attacchi punto porta le Eagles sul 22 a 25. E' ancora lui a togliere le castagne dal fuoco a Zanè sbagliando la battuta e consegnando il parziale ai vicentini.
2° Set: Zanè riesce a controllare anche la seconda frazione di gioco. Il primo distacco lo piazza un attacco di Filippo Roman 4 a 1. Il punteggio continua a salire e l'allenatore avversario ferma il gioco sul  9 a 17 senza successo. L'Olimpia continua a correre  e chiude con un primo-tempo di Formilan 25 a 18.
3° Set: Le Eagles continuano a pungere in battuta, fondamentale che ha portato al Mestrino 10 ace totali. Zanè supera anche questo scoglio imponendosi in attacco e mantenendo un distacco di 3/4 punti. Due errori in attacco avversario mettono fine all'incontro.
Si chiude il 2019 in tranquillità, ora un momento di riposo e poi si riparte nel 2020, con l'augurio che sia ricco di successi per tutti.