ZANE' BATTE IL BELLUNO E SI PORTA SOTTO LA VETTA.

Stampa
Zanè con la mentalità operaia. Continui cambi di fronte. Forti
 
contestazioni nei confronti della coppia arbitrale.
 
OLIMPIA ZANE'   VI                          3
DA ROLD LOGISTIC BELLUNO       1
 
OLIMPIA ZANE'. Roman A. 1, Poletto 4, Vallortigara n.e, Roman F. 20, Baggio 9, Cavedon n.e, Kosmina 25, Marcassoli 0, Niero 7, Formilan 6, Simonato (L) 0. 1° Allenatore: Soliman, 2° Allenatore: Pettinà.
Battute punto: 8, battute sbagliate: 9, muri punti: 13 
 
DA ROLD LOGISTIC BELLUNO:  Zanolli 2, Piazzetta 12, Collalto 2, Candeago 11, Da Pian n.e, Colussi 1, Burigo n.e, Gallina 0, Della Vecchia 0, Paganin 14, Foroni 5, Boz 19, Schiano (1°L) 0, Martinez (2°L) n.e. Allenatore: Poletto.
Battute punto: 2, battute sbagliate: 10, muri punto: 9.
 
Parziali: 25-27 / 31-29 / 28-26 / 25-14.
Arbitri: Santangelo (CT), Spartà (CT)
zanè belluno 11 01 20
Zanè 11 gennaio 2020

Due ore e 15 minuti di dura battaglia con numerosi cambi di fronte sono serviti per domare il Belluno, arrivato a Zanè voglioso di rimanere nelle prime posizioni. Nota dolente la coppia arbitrale che in più occasioni ha creato forti contestazioni da entrambe le parti.Ancora una volta nonostante gli acciacchi Poletto e compagni hanno dimostrato che nei momenti che contano la mentalità operaia è la chiave del successo di questo gruppo.

1° Set: Il Da Rold si presenta con attacco vincente dell'opposto Boz ( miglior realizzatore del Belluno), replica un primo tempo del centrale di casa Formilan e si continua in parità fino al 12 a 12. La sorte inizia a girare per il Belluno che prima si porta sul 17 a 14 e poi allunga 23 a 18. Turno di battuta per Zanè con Filippo Roman che piazza un ace e una serie di battute positive complicano la ricezione avversaria rendendo più agevole la rimonta che finisce ai vantaggi. Due errori finali in attacco dei vicentini, regalano il set ai Bellunesi.
2° Set: L'Olimpia stenta a ripartire, Boz la punge in attacco e in breve tempo Zanè si trova sul 1 a 5. Lentamente sotto le mani esperte dell'alzatore Niero: Kosmina, Roman e Baggio rimontano lo svantaggio e vanno in vantaggio 18 a 13, ma non finisce qui. L'ex Piazzetta mette a segno due primi tempi, l'Olimpia cala in attacco e si fa prendere sul 21 a 21. Parte finale con il cuore in gola, si va avanti punto su punto, frazione di gioco interminabile. Il fallo di doppia fischiato all'esperto alzatore Colussi regala il 30 a 29 per Zanè che chiude con un attacco vincente di Roman:31 a 29.
3° Set: il Da Rold inizia a perdere continuità a favore dell'Olimpia che domina in attacco, in particolare con Kosmina (miglior realizzatore di casa), il punteggio vola. Il muro di Baggio mette il 15 a 11. I cambi di fronte non mancano in questa gara e il testimone passa al Belluno che recupera lo svantaggio. L'aggancio 24 a 24 lo mette a segno Boz e poi il nervosismo sale nei confronti della coppia arbitrale per alcune dubbie decisioni. Il punto conclusivo del 28 a 26 lo piazza Kosmina ma il Belluno non ci sta ed iniziano le proteste nei confronti dei direttori di gara. 
4° Set: Si inizia con un rosso dato al dirigente avversario Bertozzi:1 a 0, seguito da un altro rosso all'allenatore Poletto: 2 a 0. Belluno perde la lucidità e Zanè non si lascia scappare l'occasione e allunga. Il primo tempo di Formilan sigla il 15 a 7 , altro primo tempo ad opera di Baggio per il 22 a 13. Il nervosismo è ancora alto negli ospiti e per proteste il primo arbitro espelle il centrale Zanolli subentrato a Piazzetta. La gara viene conclusa da un errore in battuta avversario, con conseguenti contestazioni.