L'OLIMPIA BATTE LA CARROZZERIA CARNIO, PRIMA IN CLASSIFICA.

Stampa

Ottima vittoria per il morale. Soliman fermo, bloccato dal coronavirus.

OLIMPIA ZANE' VI                  3 

CARNIO CARROZZERIA TV  1

OLIMPIA ZANE' : Roman A. 3, Poletto 15, Filippi 0, Roman F. 20, De Togni 7, Sartori 1, Cavedon 2, Mazzarolo 1, Meda n.e, Callegari n.e, De Giorgio 17, Manfron (L) 0. Allenatore: Canale Paolo.
Battute punto: 3, battute sbagliate: 8, muri punto: 7.

CARNIO CARROZZERIA: Scaglione 4, Penna n.e, Pinarello 2, Sartor 0, Caoduro 1, Sanson 16, Bonisiol 6, Cadamuro 13, Caddeo 10, Ferro n.e, Pollon 1, Carlesso (1°L) 0, De Vido (2°L) 0. Allenatore: Tizian. 
Battute punto: 1, battute sbagliate: 7, muri punto: 9.


Parziali: 25-19 / 24-26 / 25-17 / 25-21.
Arbitro: Roberto (VI).

zane povegliano  10 04 21

Zanè 10 aprile 2021
Una vittoria molto importante per il morale,dopo un mese contornato da molte difficoltà.In primis l'assenza da ormai 20 giorni dell'allenatore Soliman positivo al coronavirus e varie quarantene di alcuni atleti che hanno avuto familiari o colleghi di lavoro colpiti dal Covid 19.
La guida del gruppo è stata affidata al suo vice, Paolo Canale che ha saputo gestire gli allenamenti in modo professionale ed inoltre ha ottenuto la sua prima vittoria in questo campionato di serie C.
1° Set: Zanè padrone del campo impone la sua linea. I tre schiacciatori Poletto, Roman Filippo e De Giorgio non trovano resistenza a muro. Ci prova l'allenatore avversario Tizian a fermare l'allungo dei padroni di casa con due time out sul 5 a 9 e sul 12 a 18 senza particolari cambiamenti. Il muro di De Giorgio chiude il set sul 25 a 19.
2° Set: Il Povegliano più concreto in attacco si tiene in equilibrio fino al 17 pari, in evidenza i due schiacciatori Sanson e Cadamuro. L'Olimpia reagisce, un muro di De Giorgio e un ace di Cavedon portano Zanè sul 23 a 20, sembrava fatta, ma alcuni errori in attacco e tre muri finali avversari, ai padroni di casa non resta che consegnare il parziale agli ospiti.
3° Set: La sfida continua fino l'allungo deciso da una piazzata vincente di Filippo Roman 16 a 13. Il colpo finale lo danno i due fratelli Roman: parte Filippo con un muro vincente, poi entra in scena Alberto con due muri punto e un attacco punto, il risultato vola sul 20 a 13 e la frazione di gioca la chiude l'attacco di Capitan Poletto, 25 a 17.
4° Set: Il Povegliano le prova tutte mettendo in campo tutte le sue forze. Nel finale del set qualche errore di troppo in attacco li costringe ad inseguire 16 a 19. L'Olimpia memore del secondo set non si rilassa e chiude la gara 25 a 21.